Lettori fissi

mercoledì 13 novembre 2013

CON LE MANI INFARINATE....

Chiunque mi conosca, sa che io in cucina ai fornelli ci sono molto poco...anche se, da buona emiliana, sono assolutamente una buona forchetta...e il mio retro ne è la dimostrazione!


Gli attrezzi da cucina però li ho tutti, eh si, ma di solito vengono utilizzati per preparare di tutto tranne che cose commestibili!


Sabato invece io e mia mamma ci siamo cimentate nella preparazione dei tortelli di zucca....veri eh!!!!
Trent'anni trascorsi con una nonna che lavorava in una trattoria, che preparava lasagne, cappelletti, erbazzone, tortelli di zucca e di erbette da sogno, quintali di trippa....e come la faceva lei non la faceva nessuno.....saranno ben serviti a qualcosa o no????


In realtà di pratica me ne ha fatta fare ben poca..."nonna ti posso aiutare?" chiedevo io...."mo no a fag me ca fag primà" (no faccio io che faccio prima) rispondeva lei....però le lezioni anche se solo visive si memorizzano e qualcosa alla fine abbiamo combinato....


Mia mamma era l'addetta al ripieno, io alla pasta (perchè ovviamente quella con le mani sporche sono sempre io!), così abbiamo trascorso una mattinata di risate, con tanto di grembiule, di mani infarinate, al profumo dei ricordi.....


Dovremo un po' perfezionarci....ma vedendo i piatti vuoti...direi che l'esperimento è perfettamente riuscito!
Ma volete vedere che adesso ci prendo gusto?!? :-)
Qualcuno che porta avanti la tradizione ci vuole no??? :-)
Un bacione a tutte!


20 commenti:

  1. un commento a questa delizia ci vuole proprio......devono essere buoni ma la ricetta del ripieno???? comunque è bello portare avanti le tradizioni culinarie fa parte del nostro ambiente della nostra regione e fai bene ad imparare dalla chi è più grande di noi almeno sai sicuro che la ricetta è originale davvero!!!!!! ciao

    RispondiElimina
  2. Che belli ma la ricetta??? Non puoi lasciarci così :(

    RispondiElimina
  3. ciao la descrizione di questa mattinata infarinata a fare tortelli ricordare la nonna sono sicura sia stata felice spero prorio che tu possa ripeterla magari con la trippa che non la fà più nessuno
    silvana

    RispondiElimina
  4. Certo....è unbene portare avanti le tradizioni, e poi vuoi mettere la fortuna di passare qualche ora spensierata con la tua mamma? Sinceramente quei tortelli hanno un'aria deliziosa...gnammm io li adoro! se ne avanzano fai un fischio! ;-)

    ciao ciao

    Frà Frà

    RispondiElimina
  5. L'autunno ci fa venir voglia di preparare cose buone da mangiare.L'altro giorno ho fatto il rotolo con gli spinaci che faceva la mia nonna: devo perfezionarmi anch'io!

    RispondiElimina
  6. Ehi Micol, guarda che il primato del fondoschiena extra large spetta a me, oh ragazzuola!!! Ma guarda guarda la mia Micol che si è messa a tirare la sfoglia.....BRAVAAAAA dai che così ora posso anche dire che sai fare la pasta in casa e vedi mai che arrivi un bel pezzo di GNOCCO (...intendo un bipete figo da paura e che impazzisca per TOI...)! Ah ah ah. Questi tortelli sembrano buonissimi e sono certissssssima che lo sono stati veramente! Brava brava brava!!!!! Paola

    RispondiElimina
  7. vado matta per la pasta fatta in casa...e si vede eheheH!
    ma sai che la mia Michelle adora i ravioli che da noi si chiamano "raviole"
    ripieni di carne o erbette con la ricotta, le facciamo sempre insieme, ma mica ci vengono bene come le tue
    bacioni-oni-oni Valeria

    RispondiElimina
  8. gli scatti sono meravigliosi. Adoro la pasta e mi piacerebbe avere questa ricettina. Spero la pubblicherai ;-)

    RispondiElimina
  9. che spettacolo.... e che meraviglia portare avanti queste tradizioni!!! io adoro la zucca in ogni sua declinazione! ho in programma di fare i tortelli di zucca anche io..magari ti chiedo qualche dritta!!! intanto domenica mi sono fatta gli gnocchi di zucca e patate!! un bacione
    Clelia

    RispondiElimina
  10. Buonissimi i tortelli di zucca! =)
    Daniela

    RispondiElimina
  11. La nonna che parla in dialetto è favolosa!!! ...e io lo conosco bene! ;) Anch'io mi ricordo quando aiutavo mia madre a fare tortelli e cappelletti... ma x ora non ho ancora iniziato a farli! Prima o poi devo provare, un bacio

    RispondiElimina
  12. Bravissima Micol! Mi hai ricordato la mia bisnonna! Anche lei era emiliana, di Reggio Emilia, e faceva sempre questi tortelli.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  13. Da buona emiliana hai iniziato a fare la sfoglia! Complimenti!!!
    Saranno stati sicuramnte ottimi!!
    Bacione!

    Eli

    RispondiElimina
  14. squisitezza delle squisitezze!! da brava emiliana anch'io ho portato questa bontà qui nella mia terra d'adozione ... 'a capitale!! bacioni

    RispondiElimina
  15. Ciao Micol qualunque attrezzo usi crei sempre meraviglie e questa volta sono pure golose!! Che buoni

    RispondiElimina
  16. Si concordo le tradizioni vanno portate aventi affinchè non vadano perdute e se conservi la memoria. Lasciare che si perdano è un vero sacrilegio. Il profumo dei ricordi poi, scalda il cuore...e chissà che buoni dovevano essere i tortelli!!
    Baci
    Mary

    RispondiElimina
  17. Ciao, bellisssssimo il tuo banner . Lo troverei adatto anche da me.
    Tradizioni di cucina e tradizioni di mani magiche.
    Complimenti.

    Un abbraccione.

    Fla

    RispondiElimina
  18. bravissima!!!!!! le tradizioni sono importanti e fai benissimo a rispettarle soprattutto per amore di tua nonna!!!! un bacione e buon fine settimana Lory

    RispondiElimina
  19. tesoro grande.. io sono letteralmente mortificata..
    oggi ho ricevuto un pacco meraviglioso e non me lo aspettavo proprio..
    vedo solo ora che il tuo blog è sempre stato aggiornato allora mi rendo conto che la mia blogroll non funziona più bene perchè è da una vita che non ricevo segnali di un nuovo post.
    lo so, non è di certo una giustificazione.. spero tu possa perdonarmi.
    sono solo molto presa ma sappi che le amiche non le dimentichi e tu e molte altre, anche se non sono più passata da un pò, ci siete sempre e per me siete sempre più brave.
    ora sono in ufficio, ma ti scrivo poi in privato e ti farò qualche fotine del dono meraviglioso che mi hai fatto.
    sono commossa.. sei speciale.
    e so che tra poco anche tu compierai gli anni giusto?
    un abbraccio immenso da un'amica forse non cosi degna di te,, ;'(
    <3

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato una traccia del vostro passaggio.....

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...