Lettori fissi

lunedì 17 settembre 2012

VERE PASSIONI

Venerdì pomeriggio alle prese con la carta di un cassetto tutto tarlato...nel disperato tentativo di toglierla....guardando il sole oltre la finestra.....mi sono chiesta......


......ma perchè io qualsiasi cosa faccia.....mi ritrovo sempre a lavorare e soprattutto a far fatica?.......


Quasi quasi mi dò al bird watching o agli scacchi!!!!!!!!


Beh il cassetto l'avrei veramente lanciato fori dalla finestra, ma alla fine mi sono resa conto che ogni pennellata, ogni minuto trascorso a staccare anche solo un piccolissimo frammento di carta era vissuto comunque con tanta passione, con la voglia di proseguire, di arrivare fino alla fine.......
Ci si stanca, ci si demoralizza, ma alla fine si ricomincia sempre.....una nuova sfida....


Alla fine ci sono quasi arrivata...e dopo altri 2 giorni di lavoro la missione SOS TARLI si sta per concludere....ho seguito i vostri suggerimenti e gli ultimi mobili stanno riposando tutti incappucciati....in attesa di riprendere la loro normale routine!


Per questo vi ringrazio tantissimo dei suggerimenti e dell'aiuto che mi avete lasciato qui!
Grazie a Lucia del blog Luli e a Michela di Whiteandco-handmade che sono stati i miei angeli e mi hanno accompagnato con le loro preziose mail.
Michela tra l'altro ha un nuovo blog Grigio Gustaviano......passate a trovarla....sicuramente interesserà a tantissime di voi.....io ho già sperimentato!!!
Buona settimana e se potete.......seguite la vostra passione.....senza perdervi d'animo....vi darà sicuramente delle grandi soddisfazioni!!!
Bacioni

24 commenti:

  1. Ogni sforzo sarà ripagato dalla soddisfazione nel vedere che ogni mobile avrà trovato la giusta collocazione... Non demordere.
    Baci
    PS sono curiosa di vedere il risultato finale.

    RispondiElimina
  2. Vero, vero, verissimo: parole sacrosante, cara Micol! Si fa una faticaccia a riportare "in vita" le cose, ma, una volta terminato, si prova una soddisfazione che non ha prezzo!! Anche i commenti fatti ad ogni nostro lavoro di questo tipo danno una carica inesauribile!!
    Baci
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  3. Che avventura questa dei tarli! Io non so se ci proverei, ho sempre sentito che sono prodotti che vanno usati in ambienti molto aerati, che non vanno mossi per giorni, che possono essere dannosi anche per noi (oltre che per i tarli) e che vanno impacchettati ben chiusi nel cellophan e mi vedevo già incartata e sotto vuoto al posto dei mobili.
    Tua zia è molto fortunata a poter contare su di te! Baci baci, Sonia

    RispondiElimina
  4. Coraggio!Menomale che tutto passa!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  5. quanto lavoro...ma il risultato ti riempirà di gioia e soddisfazione...ne sono sicura!!!! un abbraccio Lory

    RispondiElimina
  6. Sono d'accordo con te solo le vere passioni ci permettono di compiere cose che agli altri sembrano impossibili e solo le passioni vere ci permettono di superare mille difficoltà! Non sempre però può essere facile coltivarle...
    Buon lavoro! Baci! Federica

    RispondiElimina
  7. Il cassetto!!!! Ha ha ha ... Grazie Micol!!! E mi raccomando: prova poi dimmi!!! Saluti mik

    RispondiElimina
  8. La fatica viene sempre premiata e le passioni, come i sogni, vanno sempre inseguite. Ottimo lavoro Micol!!
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  9. Pensa che 5 anni fa mi arrivò l'armadio che oggi è in camera mia dalla Toscana, era della nonna di mio marito, al quale mia suocera qualche decennio prima aveva pensato di appiccicare della carta da parati con tanto di colla.....ma di quella bella resistente pure. Dirti che ho passato giorni praticamente a piangere su ogni pezzetto di carta che cercavo di staccare senza rovinare il mobile è poco. Ma alla fine il risultato mi ha ripagata! Le mie spalle,le braccia e la schiena NO, ma stando distesa a letto, con una bella botta di crema antidolori, me lo godevo e godo tutt'ora! Sei bravissima, non perdere mai la pazienza e la passione, sono doni preziosissimi! Paola

    RispondiElimina
  10. Hai ragione Micol, fare certi lavori c'è proprio da impazzire ma quando sono finiti ti danno un'immensa soddisfazione e sei pronta per iniziarne dei nuovi!
    Sei stata molto in gamba, complimenti!
    bacioni
    fiore

    RispondiElimina
  11. La caccia ai tarli e' forse l'aspetto meno creativo del tuo lavoro pero' assolutamente necessaria per salvare quei mobili. Adesso che hai finito non sei orgogliosa di te? Baci.

    RispondiElimina
  12. Lavoro lavoro ma poi sarai molto felice
    ciao Giuliana

    RispondiElimina
  13. Devo dire che ti capisco....eccome!!!! Ogni mobile che mi porto a casa da mercatini vari subisce un bel trattamento anti-tarlo,e forse è la cosa più noiosa.....Però a termine del lavoro che soddisfazione!!! Dai che sei quasi alla fine.... Bacetti JERRY

    RispondiElimina
  14. per chi ha voglia, creatività e intraprendenza, c'è sempre da lavorare, brava!!!

    RispondiElimina
  15. Brava Micol,ne hai fatto di lavoro,ma ti ammiro,perchè hai costanza e amore ed i lavori riescono bene!!
    Ti sei meritata un mega bacione!!;DDDD
    Sabry!!

    RispondiElimina
  16. Ho sorriso leggendo il tuo post...sono alle prese con la mia vetrinetta e sto cercando di togliere la carta da cassetti, mensole ecc.
    Un lavoraccio e ogni tanto chiudo la porta del garage e rientro sconsolata in casa...poi però qualcosa di piu forte mi spienge a ripartire e così piano piano la sto togliendo tutta.
    Debora

    RispondiElimina
  17. Ciao Micol,
    hai ragione certi lavori scoraggiano,ma basta iniziare e scatta qualcosa in noi che non ci fa mollare,secondo me è la vera creatività dove ci metti amore e cuore,altrimenti sarebbe solo passatempo.
    Tu in questo sei bravissima,complimenti!
    Letizia.

    RispondiElimina
  18. Uao che lavoraccio! Ma quando poi si arriva alla fine la soddisfazione è grande!

    RispondiElimina
  19. Tanta fatica ...tanto onore....Buon lavoro
    un bacione da Claudette

    RispondiElimina
  20. Ho un'ammirazione senza fine per te e per tutte quelle donne capaci di ridare vita ad oggetti rovinati o dimenticati, o buttati!
    Quanta fatica tesoro, e quanta pazienza, ma poi, evidentemente, la soddisfazione vi ripaga di tutto!
    Io non ne sarei mai capace.....
    Complimenti davvero Micol, brava cara!!!
    Giancarla

    RispondiElimina
  21. Complimenti per la perseveranza unita alla passione!!! Continua così e grazie anche alle amiche!!!
    baci Lieta

    RispondiElimina
  22. Ciao Micol, grazie per essere passata da me e per i complimenti, sei stata carinissima! Si vede che ci metti passione in quello che fai, i risultati delle tue creazioni parlano da soli, fai delle cose molto belle.
    Tornerò presto a trovarti.
    Mariangela

    RispondiElimina
  23. Mi sono quasi commossa leggendo questo post! Me la faccio spesso pure io quella domanda. A casa abbiamo dei tarli nelle travi del soffitto, non so cosa ci dovremo inventare per mandarli via, non è semplice come con un mobile. Ci hanno suggerito la fumigazione, con dei prodotti specifici, ma sembra che non sia sufficiente.
    Io ODIO i tarli!

    Un abbraccio

    Viviana

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato una traccia del vostro passaggio.....

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...